Emanuele Navarro precursore del Verismo

Grande partecipazione di cultori della letteratura, di giovani studenti delle scuole siciliane e di pubblico alla Conferenza di studio su Emanuele Navarro della Miraglia, “Il Precursore del Verismo”.

Dopo un’introduzione di Enzo Randazzo, coordinatore scientifico del Convegno ed autore della monografia  “ Emanuele Navarro della Miraglia nel centenario della sua morte e  140 anni dopo la pubblicazione de  “La Nana” il primo romanzo del Verismo italiano”, edita a cura della Banca  Sicana, il Presidente della Banca Sicana Uff. Dr. Giuseppe Di Forti, ha dato il suo saluto di accoglienza a relatori, studiosi, operatori culturali e studenti, riaffermando la caratterizzazione della Banca Sicana per un forte rapporto socio-economico con il territorio, ma anche per la sua attenzione ed il suo sostegno al recupero, alla custodia ed alla valorizzazione dei Beni Culturali sambucesi. Ad Emanuele Navarro della Miraglia, nato a Sambuca nel 1838, scrittore, giornalista, intellettuale cosmopolita e precursore del Verismo è stata riservata sempre una particolare considerazione. Nel corso degli anni l’Istituto di Credito ha acquistato oltre mille libri di proprietà dello scrittore, che testimoniano non solo la sua pregevole attività letteraria, ma anche il suo ruolo centrale nei rapporti con le più illustri personalità del suo tempo, da Giovanni Verga a Luigi Capuana, da Matilde Serao a Carlo del Balzo, dagli Scapigliati a  Neera, da Alessandro Dumas a George Sand. Oltre a patrocinare incontri, dibattiti, 11 edizioni del Premio Internazionale Navarro e 4Convegni di Studi Navarriani, in sintonia con il Lions Club Sambuca Belice,  nel 2007 nei locali del primo piano della prestigiosa sede della Banca è stata inaugurata la Biblioteca Navarriana, che ospita lettere, manoscritti, documenti, oggetti e materiale bibliografico appartenuti ad Emanuele Navarro della Miraglia. Oggi, anche con questa Conferenza-studio su “Emanuele Navarro – Il Precursore del Verismo, la Banca Sicana vuole rivendicare una continuità con il progetto culturale già delineato  e ribadirsi come punto di riferimento in assoluto di quanti vogliano accostarsi alla conoscenza di Emanuele Navarro della Miraglia. Dopo il Saluto  del Sindaco di Sambuca di Sicilia Leo Ciaccio, Comunicazioni Scientifiche di esperti e studiosi, su temi specifici inerenti Emanuele Navarro e la sua attività letteraria, si sono alternati con reading di testi tratti o ispirati da “La Nana” e con poesie di Anna Maria Viola (La sottana) e di Mariella Mulè (Lu Curtigghiu) (Attori: Antonio Filippo Mulè, Anna Maria Viola, Paolo Buscemi, Marisa Mulè, Mariangela Bucceri),  con commenti musicali (flauto, chitarra e violino) del Prof. Giuseppe Porretta e dell’alunno dell’I.C. Fra Felice di Sambuca Paolo Bucceri.  Grazie anche alla raffinata accoglienza a cura dell’IISS “Calogero Amato Vetrano” di Sciacca, sono intervenuti la Prof.ssa Angela Campo dell’ I.I.S.S. “F. Crispi” di Ribera –  Vincenzo Navarro  ed i ritmi della sicilianità, la Prof.ssa Grazia Vetrano – I.I.S.S. “Calogero Amato Vetrano” di Sciacca – Vincenzo Navarro  nell’interland, il Prof. Vaccaro Michele – I.I.S.S. “Don Michele Arena” di Sciacca – I rapporti  tra Francesco Crispi ed i  Navarro, la Prof.ssa Daniela Balsano – I.C. Altofonte –   Emanuele  Navarro e Luigi Capuana, laProf.ssa Daniela Bonavia I.C. Montevago – Emanuele  Navarro e Matilde Serao. Particolarmente significativo il contributo critico  dell’Università di Palermo, con l’intervento della  Prof.ssa Donatella  La Monaca – Ass.   Dip. Scienze Umanistiche –  Un avventuroso siciliano, della Prof.ssa Domenica Perrone – Ord. Scienze Umanistiche, nonché docente di Letteratura contemporanea –  Uno scrittore di paesaggi, della Prof.ssa Claudia Carmina – Ric. Dip. Scienze Umanistiche –  Invito alla lettura di Emanuele Navarro della Miraglia, delProf. Carmelo Spalanca – Ai  margini della  novellistica navarriana –  Il ventaglio chinese. Come sempre prezioso l’apporto organizzativo e critico della Prof.ssa Gisella Mondino, scrittrice, docente di Letteratura al Liceo Classico Sciacca, nonché  Ass. Cultura e Vicesindaco Sciacca, che si è soffermata La modernità di Emanuele Navarro. Pregevoli e stimolatori di nuovi aspetti di indagine gli interventi  della  Prof.ssa Mimma Franco – Critico letterario-  La fontana di Bakcisarai, del Prof. Enzo Castellano – Tes. Amopa Italia –Le croniquer du demi-monde. Il Prof. Vito Lo Scrudato, Preside del Liceo Classico “Umberto I” di Palermo, apprezzatissimo scrittore e saggista, membro della Comm. Reg. per l’Identità Siciliana, nonché studioso appassionato del Verismo, ha brillantemente motivato perché è opportuno considerare   Navarro autore minore non minore. La Dr.ssa Caterina La Rocca – Psicoterapeuta ha analizzato Gelosia, tradimenti e perdono in  Emanuele Navarro della Miraglia, il Dr.Joseph Cacioppo, Giornalista Dir. L’Araldo, rivista impegnata sul fronte navarriano, si è soffermato su  Braccianti e burgisi in  Emanuele  Navarro, il Dr. Anthony Bentivegna, giovanissimo Critico d’arte, ha guidato alla scoperta de L’impressionismo  Navarriano. Dopo le Conclusioni del dr. Vito Lipari, scrittore ed attivissimo Presidente dell’Ass. Adone, il Presidente della Banca Sicana  Uff. Dr. Giuseppe Di Forti, ha ringraziato il Consigliere Liborio Catalanotto per la brillante organizzazione, l’Ass. Turismo dello sport e dello spettacolo, On.le Sandro Pappalardo, per il Patrocinio oneroso, il Prof. Giovanni Reg. Studi Filologici Siciliani Giovanni Ruffino, per la vicinanza al Convegno, il Presidente della Cantina Cellaro, Dr. Nino Guasto, per il vino offerto ai relatori, il  Consigliere Comunale Simone  Catalanotto per l’impulso e il prezioso sostegno, tecnici e personale, autorità civili, religiose e militari per la generosa collaborazione. Congratulatosi  anche con il qualificato pubblico partecipante, che ha seguito con interesse attivo e partecipazione, ha invitato tutti ad un momento di piacevole convivialità e relax, con un cocktail   nel Salone Navarro, offerto dalla Banca Sicana.

Go to TOP