Elena modella di Torino

Quali foto preferisci?

Non ho un genere fotografico preferito, dipende dal mio umore. Se un’idea mi piace mi emoziono e mi entusiasmo tantis­simo qualun­que sia il tipo di servizio fotografico.

Sono innamorata della fotografia e amo interpretare qualsiasi genere perché è sempre un’emozione diversa! Adoro variare i generi e cambiare sempre, altrimenti mi stancherei presto.

Quali esperienze lavorative ricordi particolarmente che hai realizzato?

Ho diverse esperienze come modella di nudo artistico o met art. I miei ricordi sono particolarmente legati a fotografi professionali che all’inizio hanno saputo fotografarmi nuda senza farmi sentire imbarazzata ma divertita. In questo lavoro non sempre è scontato.

Cosa piace di te?

Il mio entusiasmo, il fatto che lega ogni mio lavoro, l’entusiasmo! Mentre tendo a concentrarmi sullo shooting, l’emozione si libera quando inizio a vedere in macchina i primi risultati di quello che si sta realizzando e soprattutto, quando vedo le foto finite, è una vera emozione per me.

Il progetto che desideri realizzare………

Uno shooting con una grande casa di moda, scusate la mia presunzione,ho alcuni progetti in mente che non vedo l’ora di realizzare!

Quale indumento o oggetto non deve mancare nella tua valigia?

Amo le autoreggenti e le sciarpe, detesto i collant.

Ti affascina il mondo dello spettacolo?

Si moltissimo, mi piace la gente, esibirmi in pubblico.

Contatti social?

Fotoportale e Instagram

Quali foto preferisci?

Non ho un genere fotografico preferito, dipende dal mio umore. Se un’idea mi piace mi emoziono e mi entusiasmo tantis­simo qualun­que sia il tipo di servizio fotografico.

Sono innamorata della fotografia e amo interpretare qualsiasi genere perché è sempre un’emozione diversa! Adoro variare i generi e cambiare sempre, altrimenti mi stancherei presto.

Quali esperienze lavorative ricordi particolarmente che hai realizzato?

Ho diverse esperienze come modella di nudo artistico o met art. I miei ricordi sono particolarmente legati a fotografi professionali che all’inizio hanno saputo fotografarmi nuda senza farmi sentire imbarazzata ma divertita. In questo lavoro non sempre è scontato.

Cosa piace di te?

Il mio entusiasmo, il fatto che lega ogni mio lavoro, l’entusiasmo! Mentre tendo a concentrarmi sullo shooting, l’emozione si libera quando inizio a vedere in macchina i primi risultati di quello che si sta realizzando e soprattutto, quando vedo le foto finite, è una vera emozione per me.

Il progetto che desideri realizzare………

Uno shooting con una grande casa di moda, scusate la mia presunzione,ho alcuni progetti in mente che non vedo l’ora di realizzare!

Quale indumento o oggetto non deve mancare nella tua valigia?

Amo le autoreggenti e le sciarpe, detesto i collant.i

Ha all’attivo tante professioni, attualmente è dirigente sportivo equestre. La modella è diventata una realtà che giorno dopo giorno la affascina sempre più e spera di realizzare al più presto qualcosa di inimmaginabile fino a poco tempo fa.

Vuole essere me stessa comunque vada, considera che nel suo settore sono tanti i rifiuti e/o illusioni,   sta imparando ad amare se stessa ogni giorno, non si scoraggerà se le cose non andranno come desidera e tantomeno si esalterà se avrà un’occasione importante. C’erano e ci sono ancora momenti difficili ma questo è solo il prezzo del gioco. Ha imparato a stare sempre con i piedi per terra.

Ti affascina il mondo dello spettacolo?

Si moltissimo, mi piace la gente, esibirmi in pubblico

Paolo Isa, nato a Napoli, giornalista pubblicista dal 2003 (ordine regionale della Campania). Ha collaborato con agenzie di stampa, periodici e siti web.