Doping: blitz dei carabinieri, tre persone agli arresti domiciliari

Sono tre le persone finite agli arresti domiciliari nell’ambito dell’operazione “Ercole” dei carabinieri che ha consentito di sgominare un vasto traffico di anabolizzanti. Ad altre cinque, invece, e’ stato imposto l’obbligo di dimora. Tra le persone ai domiciliari c’e’ il carabiniere forestale Carmelo Gulli’, di 50 anni, di Reggio Calabria, appuntato scelto, preparatore atletico e sportivo. Gli altri due arrestati sono Roberto Fazzari, di 30, di Polistena, preparatore atletico e sportivo, e Felice Crupi, di 43, di Laureana di Borrello, gestore di palestre e commerciante. La misura dell’obbligo di dimora e’ stata emessa a carico di Cristian Gianluca Garozzo, di 45, catanese, commerciante; Krisztian D’Osualdo, di 49, ungherese, rappresentante di commercio; Roberto Pepe, di 54, di Polistena, gestore di palestre, sportivo e preparatore atletico; Raffaele Amato, di 36, di Cinquefrondi, commerciante, e Giovanni Saccone, di 27, di Firenze. Obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, infine, per Giuseppe Foti, di 26, di Ferruzzano, magazziniere.

Go to TOP