don puglisi

Il nipote di don Pino Puglisi ha trovato a casa un’audiocassetta registrata dal parroco di Brancaccio, ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993, nella quale il futuro Beato dice che “il testimone certe volte deve anche rischiare… io sto rischiando un po’ grosso forse, non lo so, però credo nell’amicizia”.

La cassetta era dentro una scatola di appunti e ricordi appartenuta a don Pino e riportata nell’abitazione di piazza Anita Garibaldi, dove ha vissuto il sacerdote