Docu-video. I misteri della storia: gli avvistamenti di Ufo nel 1600 raccontati da un celebre uomo di religione

Docu-video. I misteri della storia: gli avvistamenti di Ufo nel 1600 raccontati da un celebre uomo di religione

Nel 1657, il celebre uomo di chiesa Matthew Poole, decide di raccontare nel Mirabilis Annus una serie di eventi fuori dal comune avvenuti in quell’anno.

Il Mirabilis Annus.  pubblicato fra il 1661 e il 1662 racconta:

  • 146 eventi celesti anomali
  • 75 su terra
  • 26 in contesti marini
  • 91 riguardano avvistamenti anche di soggetti di vario tipo, come soldati fantasma

5 Novembre 1660: due uomini che stavano andando da Londra a Ilford, nell’Essex, videro una nuvola brillante sopra l’orizzonte, che poi scomparve per lasciare il posto a due “stelle grandi quasi quanto la Luna”.

Aprile 1661, nel Somerset venne avvistata una oscura nube sottile, diversa dalle solite: la nube si apre e da essa emersero a una a una tre stelle luminose che si disposero una sopra l’altra prima di assumere una formazione a linea retta e mettersi in moto oltre  l’orizzonte con una scia luminosa attaccata dietro.

Giugno 1661, un’ora prima del tramonto, il sole divenne stranamente oscurato da un incredibile numero di palle di colori differenti, simili a palle di cannone, mentre strani oggetti di fogge varie sembravano fuoriuscire dal disco solare stesso, spostandosi verso est.

11 maggio 1662 in Cornovaglia, numerosi testimoni affidabili verso mezzanotte videro una grande stella in avvicinamento in cielo, dalla quale parevano dipartire delle gambe rosso sangue in parte oscurate da un quadrato nero.

Share this post