“La notizia che Whirpool a Napoli abbia deciso di procedere con i licenziamenti collettivi dei 350 lavoratori gela il sangue”

Lo ha dichiarato Sergio D’Angelo, candidato sindaco alle prossime elezioni cittadine, a margine della notizia della volontà della multinazionale di non utilizzare le ulteriori 13 settimane di cassa integrazione straordinarie proposte dal Governo, procedendo invece con i licenziamenti.

“E’gravissimo non solo per gli operai, che pagano il prezzo più alto da quasi due anni, ma per tutta la città che soffre già un disagio sociale ed economico dovuto, non ultima, alla congiuntura pandemica.

Ha proseguito Sergio D’Angelo che è sostenuto dalle liste civiche “Tutto il bello di Napoli con Sergio D’Angelo”, “La Città che vogliamo con Sergio D’Angelo” e “Lista civica per Napoli – SiAmo Napoli” –

Chiedo agli altri candidati a sindaco della città di unirci per evitare l’inevitabile bomba sociale: chiediamo alla città di mobilitarsi, alle forze sociali, politiche e civiche; da noi parta un appello unitario a non lasciare soli gli operai nell’ultima battaglia, diamo voce a questa guerra con le armi della democrazia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *