Spettacoli suggestivi ma anche forti disagi. Burian ha imbiancato anche il Sud. Ecco la situazione regione per regione

Puglia

Come previsto la neve è arrivata all’alba. Al confine con il Molise i comuni più imbiancati dell’Appennino Dauno. Nevica anche sul Gargano e in pianura. La macchina della protezione civile si è messa in moto subito con i mezzi spazzaneve e spargisale che, almeno per ora, hanno evitato il peggio. L’emergenza durerà per altri 24 ore.  Molti sindaci hanno firmato l’ordinanza di chiusura delle scuole. Il sindaco di Foggia ha deciso di lasciare aperti gli istituti, ma disponendo l’accensione straordinaria dei riscaldamenti. Nelle prossime ore la neve si trasformerà in ghiaccio.

Campania

Ancora nevicate in vaste zone della Regione. Disagi alla viabilità. La protezione civile ha prolungato di 24 ore l’emergenza e sta supportando in maniera continua le richieste che provengono – soprattutto dai comuni – per il soccorso alla popolazione che ha necessità sanitarie. Dalla centrale operativa della Polizia Stradale si segnalano blocchi sulla 3 carreggiata Sud, sulla A1 Capua-Caianello. Camion Fermi sull’autostrada A2, all’altezza di Fisciano. E tra gli svincoli di Salerno-Fratte nei pressi dello svincolo di Cava dei Tirreni. Sul tratto della Napoli-Pompei-Salerno problemi anche allo svincolo di Mercato San Severino. Allo spettacolo suggestivo del Parco della Reggia di Caserta imbiancato, i problemi maggiori soprattutto nei Comuni del Beneventano.

Basilicata

La neve, almeno per il momento, sembra dare una tregua. Dopo la mattinata di ieri in cui aveva imbiancato la regione, da nord a sud, la Basilicata a partire dalla provincia di Potenza si prepara una delle giornate più fredde dell’anno con temperature che andranno abbondantemente sotto lo zero. Adesso è il ghiaccio il vero pericolo nel capoluogo: in mattinata sono partiti i mezzi spargisale e in città l’associazione Don Tonino Bello ha aperto le porte della sua mensa a chi non ha un tetto.

Le previsioni nelle prossime 24 ore

Cielo nuvoloso su Sicilia, Calabria e Basilicata. Neve intorno ai 400-500 metri e fino a quote pianeggianti tra Basilicata, Calabria e Campania. Deboli nevicate a quote basse anche su Molise e Puglia. Temperature in prevalenza in ulteriore diminuzione. Venti da deboli a moderati settentrionali con locali rinforzi nel corso del pomeriggio. Mari da mossi a molti mossi.