Criterium Mini Sci, 240 micro atleti a Roccaraso

Partito il circuito riservato ai piccoli atleti dai 4 agli 8 anni. Domenica la prima delle 3 gare in cui divertimento e sviluppo motorio sono priorità assolute 

    

Un vero esercito di piccoli sciatori ha invaso domenica la pista delle “Gravare” a Roccaraso, per il primo dei tre eventi in programma del Criterium Minisci. Erano 240 i bambini, da 4 a 8 anni, che si sono cimentati nel Mini Gigante organizzato dagli sci club Napoli, sci club 2010, SAI e sci club 3punto3, col supporto del Comitato Campano della Federazione Sport Invernali.

Un clima festoso e divertente, un parterre di genitori, ma anche nonni, che hanno tifato per i piccoli sciatori accompagnati da oltre 30 allenatori che si dedicano ai mini atleti tutta la stagione.

Tutti al cancelletto di partenza indossavano una felpa con gli stessi colori, grigia per le femminucce e azzurra per i maschietti, a testimonianza del fatto che la competizione li vede tutti uguali e tutti hanno ricevuto una medaglia per la partecipazione, che già rappresenta un bell’impegno.

Un progetto al quale il Comitato Campano ha aderito già dallo scorso anno, tra i primi in Italia che partecipa al modello proposto dalla FISI –SALT (Sviluppo Atleta a Lungo Termine) e che prevede un circuito di tre gare riservato esclusivamente alle categorie superbaby e topolini, vale a dire nati negli anni dal 2015 al 2012.

Alcuni sono scesi nel tracciato saltando alcune porte, altri, sfortunatamente, sono caduti, ma tutti sono stati felici di gareggiare e sicuramente tutti genitori sono stati fieri dei loro piccoli atleti che hanno sciato in una magnifica giornata di sole che si è conclusa con la premiazione. Una gara in cui, oltre che a divertirsi e a sciare, hanno imparato anche a perdere, senza drammi e senza ansie, perché la conquista vera era partecipare.

Giusto, però, applaudire e premiare anche chi è salito sul podio e i migliori 8 delle rispettive categorie che sono stati, a cominciare dai più piccoli, Giulia Archetto (sci club Napoli), nata nel 2015 è stata la migliore della categoria femminile, mentre Leonardo de Cinti (SAI) ha vinto tra i maschietti.

Tra i topolini nati nel 2014 Carolina Comune dello Ski Tribe e Sergio de Luca di Roseto del SAI sono saliti salita sul gradino più alto del podio.

Nella categoria super baby 2013 hanno vinto Benedetta Luise dello sci club Napoli e Giovanni Mastrangelo dello sci club Vesuvio. Tra i più grandi, si fa per dire, perché sono nati nel 2012, hanno vinto Dafne Colantoni del 3000 ski Race e Carlo Scarpone del SAI.

La prossima gara è in programma l’8 marzo con il Mini Mix, una specialità in cui i piccoli atleti si cimenteranno in un’alternanza di curve da gigante e slalom speciale con cambi di ritmo che rendono la gara più varia e divertente. Nella seconda metà di marzo si disputerà la terza prova, il Mini Cross con piccoli salti, piccoli dossi, cunette e curve paraboliche, una vera e propria giostra sulla neve.

 

 

 

Share this post