Due qr code sul tavolo in riva al mare, uno per il menù, l’altro per il vaccino. Si inquadra con il cellulare, si compila il modulo e si aspetta di essere chiamati al camper che staziona fuori dal locale. Iniezione e via, si torna al tavolo con
il cerotto al braccio a continuare la serata. In omaggio una granita gratis. Si chiama “aperivax” l’ultima trovata che a Palermo il commissario per l’emergenza Covid Costa si è tirato fuori dal cappello per portare i vaccini ai più giovani ma non solo. Perchè con le stesse modalità e il biglietto d’ingresso omaggio ci si potrà vaccinare al Museo Salinas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *