Conti correnti a zero spese: come scegliere quello giusto

Non è affatto raro sentir parlare di conti correnti a zero spese. Il conto corrente gratis è oramai un prodotto offerto da tutte le banche. In TV o in radio, ad esempio, sono moltissimi gli spot di tale tipologia di conti correnti. Ma a cosa si fa riferimento esattamente quando si parla di conti correnti a zero spese? In buona sostanza, le cosiddette ‘zero spese’ sono le spese di gestione. In termini molto più pratici, quindi, i conti correnti a zero spese non costano nulla al cliente almeno dal punto di vista della gestione. Nessun canone né, tanto meno, spese fisse, dunque. Senza alcun dubbio, proprio i conti correnti a zero spese sono davvero convenienti e, proprio per questo motivo, sono sempre di più le banche che hanno deciso di proporre tale formula ai propri clienti. In merito, è interessante fare presente che le prime banche ad aver ideato i conti correnti a zero spese sono state quelle online. 

Com’è noto, le banche online, al contrario di quelle tradizionali, hanno pochi vincoli e, quindi, possono liberare i propri clienti dall’incombenza dei costi di gestione. Ogni istituto bancario, comunque, ha l’opportunità di gestire a proprio piacimento i costi di gestione ed ogni altro genere di costo relativo ad un conto corrente. Un elemento che accomuna tutti i conti correnti a zero spese è rappresentato dal fatto che gli istituti bancari offrono la possibilità ai propri clienti di fare ogni genere di operazione online del tutto gratuitamente. Fino a non troppo tempo fa, tale pratica non era affatto consueta e ad ogni movimento sul conto corrispondeva il relativo addebito delle commissioni. Ma come trovare il conto corrente a zero spese più adatto alle proprie esigenze? Per prima cosa, è estremamente necessario comparare le moltissime opzioni presenti sul mercato. Le alternative sono molto numerose e, pertanto, è opportuno armarsi di pazienza e leggere ogni singola clausola contrattuale prima di cambiare il proprio conto corrente nella speranza di poter risparmiare qualche euro. A tale riguardo, è utile fare presente che spesso gli istituti di credito lanciano sul mercato promozioni temporanee davvero molto convenienti. In questo caso, l’unica cosa da fare è cogliere l’attimo e non farsi scappare la promozione in questione. 
Alle volte, le promozioni sono in grado di rendere appetibili anche i conti correnti più tradizionali. In alcuni casi, addirittura, ai clienti che decidono di trasferire il proprio conto possono essere riconosciute anche ulteriori promozioni davvero molto vantaggiose. Ma vediamo di fare qualche esempio. Il Gruppo Cariparma offre ai propri clienti la possibilità di aprire il conto cosiddetto Adesso. Tale conto può essere aperto online, è a canone zero e consente di effettuare ogni genere di operazione attraverso il pc o ogni genere di dispositivo connesso ad internet. Il servizio di home banking è facilissimo da utilizzare ed è estremamente comodo. Tutti coloro che hanno deciso di aprire il conto Adesso entro lo scorso 31 luglio e hanno deciso di versarci lo stipendio o la pensione o, in alternativa, hanno versato 3.000 euro, poi, hanno avuto la possibilità di usufruire di un buono targato Amazon da ben 150 euro. Hello Bank!, invece, fino al 31 agosto, a tutti coloro che intendono aprire un conto corrente e versarci lo stipendio o la pensione o 3.000, regala uno smartwatch della Samsung modello Gear S2. Anche in questo caso abbiamo a che fare con un conto corrente interamente a zero spese. Insomma, le alternative sono davvero moltissime ed i vantaggi di passare ad un conto a zero spese sono moltissimi. L’unico consiglio da tenere a mente riguarda il fatto che le alternative sul mercato sono così tante che, alle volte, si può rischiare di confondersi. Per questo motivo, è estremamente necessario non avere fretta, valutare tutte le alternative, e scegliere il conto corrente a zero spese tenendo conto solo ed esclusivamente delle proprie esigenze.

Go to TOP