Complotto ai danni dell’amministratore delegato dell’Eni, inchiesta della Procura di Trani

Complotto ai danni dell’amministratore delegato dell’Eni, inchiesta della Procura di Trani

     La Procura di Trani, nell’ambito delle indagini coordinate dal Procuratore della Repubblica dott. Carlo Capristo, ha in corso una delicata indagine avente ad oggetto la possibile esistenza di un complotto posto in essere da una serie di persone a vario titolo collegate tra loro il cui obiettivo è quello di destabilizzare la posizione dell’attuale amministratore delegato di ENI Spa.

     L’ipotesi investigativa è che soggetti collegati alla finanza internazionale e, inoltre, a grandi aziende italiane abbiano in qualche modo teleguidato interventi e posizioni all’interno del Consiglio di Amministrazione di ENI Spa al fine di indebolire il ruolo dell’amministratore delegato veicolando notizie false e tendenziose.

     Nell’ambito di tale indagine la Procura di Trani ha acquisito presso gli uffici di ENI Spa tutti gli atti ed i verbali del Consiglio di Amministrazione e degli organismi di controllo della società. L’attenzione della Procura pare principalmente rivolta ad esaminare i contenuti degli interventi del consigliere di amministrazione Luigi Zingales.

     Sono citati agli atti dell’indagine dirigenti di grandi aziende italiane collegate al settore delle telecomunicazioni i cui nomi allo stato non appaiono conosciuti.

Share this post