Colpo alla Massoneria, la Guardia di Finanza acquisirà le liste degli iscritti

Ormai è fatta. Ieri è arrivato il via libera della Commissione Parlamentare Antimafia di procedere alle indagini e agli esami sulla Massoneria con gli stessi poteri e le stesse limitazioni dell’autorita’ giudiziaria, affinche’ si proceda al sequestro dell’elenco delle logge massoniche in Sicilia e Calabria. Una richiesta che aveva sollevata l’aspra opposizione del Maestro del Grande Oriente d’Italia.

In particolare è stato deliberato all’unanimita’ il sequestro degli elenchi degli iscritti, dal 1990 a oggi, alle logge di Calabria e Sicilia delle associazioni massoniche Grande Oriente d’Italia; Gran Loggia Regolare d’Italia; Serenissima Gran Loggia d’Italia; Gran Loggia d’Italia degli Antichi Liberi Accettati Muratori.     Il provvedimento e’ stato assunto in seguito alla mancata consegna degli elenchi piu’ volte richiesti dalla Commissione. Al fine di acquisire la documentazione necessaria, la Commissione ha delegato la Guardia di Finanza di Roma a procedere alle perquisizioni delle sedi nazionali delle quattro associazioni. 

Go to TOP