C’è vita nell’universo? Scoperti segnali radio dallo spazio profondo

C’è vita nell’universo? Scoperti segnali radio dallo spazio profondo

Un segnale misterioso e inatteso proveniente da una sorgente sconosciuta nello spazio profondo potrebbe essere la prima spia di una famiglia di fenomeni simili. E’ infatti il secondo lampo radio ultraveloce che si sia mai ripetuto nei 60 finora catturati da quando gli astrofisici hanno cominciato a studiare questi fenomeni rapidissimi e ad alte energie. Descritto in due articoli sulla rivista Nature, il lampo radio e’ stato osservato dal telescopio canadese Chime (Canadian Hydrogen Intensity Mapping Experiment). Sono lampi che arrivano dall’esterno della galassia e durano appena qualche millisecondo e da quando vengono osservati non hanno fatto che mostrare proprieta’ differenti. Finora il primo che si e’ ripetuto e’ stato FRB 121102; il secondo e’ stato chiamato FRB 180814.J0422+73 e, con altri sei segnali dello stesso tipo, sembra provenire dallo stesso luogo, distante circa un miliardo e mezzo di anni luce, circa la meta’ della distanza del primo segnale che si e’ ripetuto. Questo secondo segnale ‘fotocopia’ e’ anche uno dei 13 segnali simili appena descritti su Nature e almeno sette di essi hanno le frequenze piu’ basse mai osservate. Secondo i ricercatori la scoperta di questo secondo segnale e’ sufficiente a ipotizzare che in futuro sara’ possibile scoprire un’intera popolazione di queste sorgenti.

Share this post