Edinson Cavani è stato accusato formalmente dalla FA, la federcalcio inglese, di condotta razzista per un termine usato sul suo profilo Instagram.
L’uruguaiano, oggi giocatore del Manchester United, aveva scritto “gracias negrito!” in risposta a un tifoso in una story su Instagram, ed aveva poi rapidamente cancellato il commento.

La federazione nelle ultime settimane ha svolto i propri accertamenti sul caso e poi, oggi, ha fatto partire formalmente l’accusa.
Cavani adesso avrà fino al 4 gennaio per presentare una propria difesa agli organi federali. Il giocatore, supportato dal suo club, ha assicurato che si trattava di un termine benevolo e che in Sud America non ha una accezione negativa. “Sono totalmente contrario al razzismo e ho cancellato il post non appena mi è stato spiegato che poteva essere interpretato in modo diverso.
Mi scuso sinceramente per questo”, ha detto Cavani in una nota. Ma la FA ha comunicato che il giocatore è accusato di aver violato un regolamento che vieta ogni “comportamento inappropriato” sui social network, con l’aggravante che ha fatto riferimento “al colore e / o alla razza e / o l’etnia di
un’altra persona ”

PREVIOUS ARTICLE

L’ultima dal web