Il caso Monterusciello in Parlamento

Con circa trentamila abitanti e quasi quattromila alloggi popolari, Monterusciello è un caso unico nel suo genere. Ad oggi non si registra luogo con un indice più alto nel rapporto tra popolazione ed alloggi popolari.

Tra le ampie strade ed i viali alberati sorgono grandi palazzi, migliaia di abitazioni che vengono definite “case di cartone”, perché quello che fu utilizzato negli anni ottanta non fu cemento, ma semplice prefabbricazione pesante. Questo sistema di costruzione ha fatto si che negli anni, complice la mancata attenzione delle classi dirigenti locali, le case di Monterusciello si trasformassero in vere e proprie case di cartone: infiltrazioni d’acqua, cedimento dei solai, allagamenti continui ed una manutenzione straordinaria completamente assente.

«Con i suoi oltre quattromila alloggi popolari – afferma Josi Gerardo della Ragione, candidato alla Camera nel collegio uninominale dei Campi Flegrei – Monterusciello è un caso quasi unico al mondo e come tale deve essere trattato. In centinaia di case vive la gente con l’acqua che scorre in testa un giorno si e l’altro anche, numerosi lotti sono in condizioni fatiscenti, ma un megaquartiere del genere non può essere gestito solo da un’amministrazione locale. È per questo – continua Della Ragione – che in Parlamento voglio portare “il caso Monterusciello”, perché sono convinto che questo quartiere meriti un’attenzione nazionale per risolvere il problema della stabilità degli alloggi popolari, che va avanti da oltre quarant’anni. Crediamo – conclude Josi – che il Parlamento debba farsi carico di un’anomalia così grande, avviando un piano nazionale per la ricostruzione di tutti quegli alloggi popolari che oggi sono diventati invivibili».

Proprio per dare maggiore attenzione al megaquartiere popolare il candidato indipendente nelle liste di “Liberi e Uguali”, Josi della Ragione, sarà al mercato rionale di Monterusciello mercoledì 21 febbraio, a partire dalle 10.30, per parlare con i cittadini e recepire ulteriori proposte. 

Vai a TOP