CARRIERO: IL SUSSIDIO AI LAVORATORI STAGIONALI DEL TURISMO DEVE ESSERE RIFINANZIATO PER ALMENO ALTRI DUE ANNI

“La Naspi va rifinanziata per almeno altri due anni. Non è possibile lasciare i lavoratori stagionali senza alcun sussidio nei mesi in cui non sono impiegati”. Giancarlo Carriero, Presidente della Sezione Turismo dell’Unione Industriali di Napoli, ha sottolineato la rilevanza e l’urgenza della questione nel corso di un’audizione presso la XI Commissione Parlamentare (Lavoro pubblico e privato), dove è intervenuto in rappresentanza di Federturismo, Federterme e Confindustria Alberghi. “La Commissione presieduta nell’occasione dalla vicepresidente Renata Polverini – spiega Carriero – ha dimostrato grande sensibilità sul tema. Si può guardare dunque con ottimismo alla possibilità di rifinanziamento della Naspi. Bisogna tuttavia perfezionare questo strumento di sostegno al reddito, solo parzialmente gradito ai lavoratori stagionali del comparto turistico. Durante il mio intervento, ho fortemente sottolineato l’importanza di questo segmento del turismo, importante sia per il comparto alberghiero che per quello termale, della ristorazione e dei parchi a tema. La Naspi rischiava di restare senza alcuna copertura finanziaria per il 2016. Il pericolo sembra scongiurato, ma ora sono necessari approfondimenti e riflessioni per individuare strumenti integrativi o sostitutivi”.

Go to TOP