Carissimo bar. Non c’è limite all’antica tradizione italica di “spennare” i poveri turisti. Incuranti del fatto di perdere definitivamente i potenziali clienti scoraggiando il loro ritorno. Poco importa. A Positano, per due caffe, due mezze minerali e due Coca Cola gli sfortunati avventori di un bar si sono visti consegnare uno scontrino di 46 euro. In particolare, dieci euro per ogni caffè, altrettanto per le due bibite e 6 euro per l’acqua.

Rincari che hanno colpito una donna di Marano, in provincia di Napoli, che aveva deciso di approfittare della possibilità di fare una gita con la famiglia grazie all’allentamento delle restrizioni. Ma non aveva messo in conto l’ingordigia di qualche commerciante ed è quindi tornata a casa con un brutto ricordo. Intanto, lo scontrino, postato sui social, ha fatto il giro del web…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *