Capitan Cooking, la gara di cucina degli emigrati italiani, fa tappa a Nettuno

Il concorso Capitan Cooking, prima della finale prevista a Sorrento il prossimo 4 ottobre, collegamento Rai con New York, fa tappa a Nettuno ( Roma ) .

L’ appuntamento è per sabato 9 settembre alle ore 12,00, presso il ristorante “ Dal Folle”.

E’ l’ occasione per fare una riflessione su questa III edizione in corso di Capitan Cooking, gara di cucina internazionale, che si basa su ricette provenienti da sondaggi presso gli emigrati all’ estero, ed alla quale partecipano allievi degli Istituti alberghieri di tutta Italia.

I vincitori  hanno poi l’opportunità di partecipare a stage e tirocini presso rinomate strutture turistico- alberghiere. Proprio nei giorni scorsi gli allievi dell’Istituto di Montesarchio (Benevento)  che hanno vinto la II edizione 2016, sono partiti per uno stage a Londra, organizzato dallo sponsor Rossopomodoro.

La gara , organizzata dalla giornalista Nadia Pedicino, è promossa dall’ associazione Asmef ( www.asmef.it ) , titolare della rassegna “ Giornate dell’ Emigrazione” , che dal 2006, con il patrocinio del Ministero per gli Affari Esteri, delle Regioni Campania, Basilicata e Calabria, Camera e Senato, incontra gli emigrati nel mondo, con iniziative culturali ed artistiche.

A Nettuno in conferenza stampa, oltre alla Pedicino, intervengono Salvo Iavarone, presidente di Asmef, ed Anna Silvia Angelini, che ha organizzato l’ evento. Seguirà poi una colazione; nell’ occasione il noto chef Gian Marco Carli, presidente di giuria, preparerà un piatto speciale a sorpresa .

Capitan Cooking, la gara di cucina degli emigrati italiani, fa tappa a Nettuno ( Roma ) – Ristorante “ Dal Folle” sabato 9 settembre alle 12,00

 

Vai a TOP