Camorra, il pizzo anche sulle mese scolastiche: nove arresti

 Il pizzo anche sulle mense scolastiche. Nove persone sono finite in manette nell’ambito di una indagine dei carabinieri di Giugliano in Campania, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia. I nove indagati sono ritenuti vicini, a vario titolo, a due gruppi camorristici: uno facente capo al clan Mallardo, operante sulla zona costiera di Giugliano; l’altro facente capo al clan De Rosa, presente nel territorio di Qualiano. Gli indagati devono rispondere di estorsioni, sia tentate che consumate, ai danni di ditte edili, pescherie, alberghi. Le indagini dei militari dell’Arma hanno preso le mosse dalla denuncia del dirigente di una ditta che distribuisce pasti in alcuni plessi scolastici nella zona di Varcaturo e Lago Patria. Alcuni addetti alle consegne sarebbero stati avvicinati dagli indagati che con minacce esplicite avrebbero loro intimato di “mettersi a posto”. In caso contrario i furgoni sarebbero stati incendiati. 

Share this post