Sedici ordinanze di custodia cautelare sono state emesse nei confronti di imprenditori, funzionari e pubblici dipendenti in Calabria, Veneto, Marche e Toscana, ed eseguite dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria  nell’ambito di un’indagine , denominata ”Ceralacca 2”, su appalti truccati alla Sorical e corruzione. Contestato il reato di associazione per delinquere finalizzata alla turbata libertà degli incanti, corruzione e rivelazione di segreto d’ufficio. Oltre alle 16 ordinanze di custodia, i finanzieri stanno dando esecuzione a 45 perquisizioni, un’interdizione dall’esercizio di attività d’impresa ed al sequestro preventivo di 12 società e beni per un valore complessivo di circa 40 milioni di euro.