Brucellosi in Sicilia, l’emergenza e i proclami dei politici

Brucellosi in Sicilia, l’emergenza e i proclami dei politici

marcello-guastella-250x250

Marcello Guastella*

L’emergenza brucellosi affrontata nella sala rossa del palazzo dei Normanni diventa la vetrina dei deputati  Ragusa e Digiacomo e dell’assessore Borsellino.
Ci chiediamo ma questa gente che dovrebbe parlare con gli agricoltori per capirne le difficoltà,  perché si riunisce solo per guardarsi in faccia? Vogliamo saper da questi se hanno parlato del rifinanziamento della legge 12 del 1989, visto il disastro annunciato in consenguenza dell’abbattimento di intere stalle, necessaria ed indispensabile per impedire che molte aziende chiudano i battenti, rimanendo questa norma l’unico strumento  per garantire un regolare proseguo delle stesse, vista la difficoltà ad accedere al credito presso le banche.
Ci chiediamo se hanno parlato del prezzo del latte che di fatto viene stabilito dall’industria e se hanno preso in considerazione gli effetti della eliminazione delle quote latte sul comparto.
Ci chiediamo, che fine hanno fatto i proclami dell’assessore all’agricoltura nel suo passaggio a Ragusa presso l’ispettorato agrario per i fondi del ciclone “atos”?
Ci chiediamo, quali le contromosse di questo governo alla disoccupazione dilagante ed alla moria di imprese commerciali ed artigianali?
Gli agricoltori sono stanchi di essere rappresentati da incompetenti ed inetti a tal fine i forconi cominceranno da lunedì un percorso attrverso i territori al fine di coagulare attorno alle diverse vertenze quanti si dimostreranno sensibili a ricominciare un percorso che possa portare all’attenzione del governo regionale tale criticità,  dando appuntamento fin da ora a Martedì a Vittoria presso la sede dell’MDA in piazza calvario.
E nostra intenzione portare alla attenzione del governo nazionale il disastro che investe i comparti produttivi siciliani in modo determinato ed incisivo, sostituendoci ad una classe politica inadeguata e inetta.

*I Forconi

Share this post