Un mostra misura di bambino. E molto altro. Sarà una fucina di stimoli per i più piccoli: Mamamu, il primo museo per bambini in Puglia, ha visto la luce a Trani con fondi interamente privati, grazie al progetto di due mamme animatrici dell’associazione che dà il nome al museo. Obiettivo: Sviluppare e diffondere un approccio educativo e innovativo per l’infanzia mediante l’esperienza diretta dei bambini, secondo il metodo pedagogico di Children’s Museum.

I bambini saranno coinvolti in alcune mostre-laboratori interattivi e avranno modo di apprendere giocando. A marzo si parte con un’esposizione sulla “scoperta della vista, dall’uomo Sapiens ai surrealisti”, con ampio spazio dedicato al principe del movimento, Salvador Dalì.

Ma l’arte sarà solo il primo dei tanti temi che l’associazione si propone di valorizzare: dall’astronomia alla fisica, dalla matematica alla letteratura. Prezzi popolari per i biglietti: il ricavato sarà interamente reinvestito nelle attività del museo. Previste, tra l’altro, esenzioni per le famiglie con maggiori difficoltà economiche.