Agguato a Napoli, ucciso un pregiudicato trentenne

polizia 3 Un pregiudicato di 34 anni, Ciro Mercurio, soprannominato «Ciro ‘o panino», è morto dopo essere stato ferito mortalmente a colpi d’arma da fuoco nel quartiere Fuorigrotta di Napoli. L’uomo, ex appartenente alla Nuova camorra flegrea e ritenuto dagli investigatori affiliato al clan Grimaldi, deceduto durante il trasporto nell’ospedale San Paolo.

L’uomo stato trovato agonizzante accanto al suo motorino. Il fatto avvenuto in via Cerlone e sull’accaduto sta indagando la Polizia di Stato. Ciro Mercurio, il pregiudicato di 34 anni ucciso nel pomeriggio in un agguato nel quartiere di Fuorigrotta, a Napoli, era ritenuto dagli investigatori un elemento di spicco del clan Grimaldi.

Nel 2010 fu arrestato per concorso nell’ omicidio di Salvatore Staiano, avvenuto il 1 settembre 2005. In quella occasione gli furono contestati anche i reati di traffico di droga e di associazione per delinquere di stampo camorristico. Secondo una prima ricostruzione della polizia Mercurio era a bordo di uno scooter Honda SH, risultato intestato alla madre, e sarebbe stato raggiunto dai sicari in via Cerlone. I killer gli hanno sparato al volto almeno due colpi calibro 9. A terra la Scientifica ha ritrovato due bossoli.

Go to TOP