Affaire fondi Corecom, l’ira dei giornalisti precari

AFFAIRE FONDI CORECOM. Sono anni che lo chiediamo: serve trasparenza sui fondi per l’emittenza locale. Oggi tre tv private locali (Julie, Telelibera 63 e Telecolore) sono interessate da sequestri per circa 2 milioni di euro e l’accusa di truffa per aver ricevuto i contributi in modo indebito. Non entriamo nel merito della vicenda giudiziaria che farà il suo corso mentre chi è sotto accusa si difende e respinge le accuse.
Sappiamo, invece, la crisi che attraversa l’emittenza locale con tagli e licenziamenti che colpiscono giornalisti e video operatori. Ricordiamo il tavolo istituito al Corecom per il quale facemmo una battaglia per poter esserci, mentre ex esponenti dell’Odg Campania fecero di tutto perché non volevano la nostra presenza. Dopo due incontri quel tavolo si dissolse e ancora oggi resta il grande problema politico sulla trasparenza dei fondi: mancano controlli e rappresentanza seria di questa categoria. Intanto è di ieri la notizia di un tavolo proprio al Corecom Campania per l’informazione on line con 10 testate interessate: perché solo 10? Come mai a pochi mesi dal voto per il rinnovo del consiglio regionale? Queste domande le rivolgiamo all’unico organismo rimasto nella nostra regione, l’Odg: nel mese in cui si rinnovano le quote di iscrizione pretendiamo vigilanza e un impegno concreto per la nostra categoria.

Go to TOP