Addiopizzo Catania lancia l’allarme: più controlli su Nebrodi

Addiopizzo Catania in una nota si associa alla denuncia del sindaco di Troina Sebastiano Fabio Venezia e chiede che le autorita’ competenti “rafforzino i controlli sui pascoli nei territori dei Nebrodi che, per quanto noto, sono tutt’oggi compiuti in totale spregio delle interdittive prefettizie antimafia”. Nei giorni scorsi Venezia ha scritto al presidente della Repubblica denunciando che nonostante l’interdittiva antimafia della Prefettura, i mafiosi continuano a pascolare le loro greggi nei boschi demaniali.

“I cittadini tutti, insieme al sindaco di Troina (che si e’ battuto in prima persona per ottenere questi primi ma importanti provvedimenti prefettizi) – afferma Addiopizzo Catania – hanno il diritto di avere delle garanzie dalla Prefettura competente, che ci auguriamo metta subito in atto ogni necessario controllo sul rispetto delle interdittive”.

“Ci auguriamo altresi’ – conclude l’associazione – che la Prefettura si unisca, anche in questo senso, alla battaglia di Fabio Venezia, che deve essere sostenuto e supportato in primis da tutti quei cittadini onesti che credono nell’importanza del piu’ attento contrasto alla criminalita’ organizzata e al malaffare”.

Share this post