A Caltanisetta il primo flash-mob contro il gioco d’azzardo

gioco azzardo

Bandiere contro l’azzardo. Un flash mob organizzato dalla diocesi di Caltanissetta ha coinvolto gli studenti degli istituti superiori della città con lo slogan “smetti e vinci”. L’intento dell’iniziativa, spiega Avvenire, era sensibilizzare sulla diffusione del gioco d’azzardo e sulle problematiche connesse alla ludopatia.

Grande la risposta della città con 9 istituiti mobilitati, 21 parrocchie che hanno portato le bandiere, appunto, con lo slogan “La vita non è un gioco: smetti e vinci” su tutti i palazzi istituzionali e non. L’iniziative serve anche a pubblicizzare lo sportello-centro d’ascolto nato nell’ambito del progetto di sensibilizzazione e prevenzione del Gap. Si accede al servizio per appuntamento telefonando al 3892074308 e si trova dall’altra parte l’aiuto di volontari che forniscono un primo indirizzo a chi chiama.

Go to TOP