Cominciato a Bari il tour dell’esecutivo per spiegare a cittadini, aziende e amministrazioni locali i contenuti e le opportunità del Pnrr. A dare il via all’iniziativa voluta dal premier Mario Draghi e denominata “Italiadomani – Dialoghi sul Piano nazionale di ripresa e resilienza” sono il ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale Vittorio Colao e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Roberto Garofoli che dal palco del teatro Piccinni, hanno illustrato rogetti, investimenti e le istruzioni per accedere ai fondi. Parliamo di oltre 200 miliardi di euro da distribuire in sei filoni d’intervento, il 40% dei quali concentrati nel Mezzogiorno.

Gli incontri condotti da vari ministri proseguiranno fino a primavera (si chiude a fine marzo a Trento) e interesseranno 22 città. La seconda tappa sarà lunedì 22 novembre a Bergamo. In settimana è attesa anche la cabina di regia dedicata al Pnrr e intanto, martedì, il premier riceverà i sindacati Cgil, Cisl e Uil per affrontare insieme il nodo delle pensioni. Pochi giorni fa, ospite a Parma dell’assemblea nazionale dell’Anci, Draghi aveva enfatizzato l’asse strategico con i sindaci chiudendo così il suo intervento: «Il successo del Pnrr dipende da voi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *