La provocazione del Parroco di Forcella: “La camorra? E’ l’unica cosa che funziona…”

E’ solo una provocazione. Ma fa sicuramente pensare. Padre Angelo Berselli è il parroco della chiesa di San Giorgio Maggiore di Forcella a Napoli. E a Repubblica Tv, spiega: ‘Quando mi chiamano parroco anticamorra, io rispondo scherzando: ma quale anticamorra? Io sono a favore della camorra. E’ l’unica cosa che funziona, dovremmo imparare: prendersi cura dei detenuti, fare attenzione alle famiglie. Ci sarebbero diverse cose da prendere ad esempio, ovviamente con un substrato morale completamente diverso’. Le sue parole, secondo le intenzioni del parroco servono a spingere le istituzioni a intervenire di fronte all’ennesima vittima innocente”. Berselli, 62 anni e sacerdote qui dal 1990, è noto per essere un prete in prima linea contro la camorra. Due anni fa, a proposito delle organizzazioni criminali aveva detto: ‘Noi abbiamo la periferia al centro città .Qui esistono due camorre: la prima uccide, estorce, spaccia. Questo è un problema delle forze dell’ordine. La seconda è la mentalità  camorristica.E’ compito della Chiesa combattere questa cultura. Innanzitutto con il buon esempio e rinunciando ai privilegi e agli sprechi’.

Go to TOP