29 aprile, Napoli, NEVER EVER AFTER

unnamed (5)“NEVER EVER AFTER” DEL REGISTA MARIANO BAINO PROIETTATO PER LA PRIMA VOLTA  A NAPOLI  ALLA MAESTOSA SALA DEL LAZZARETTO

Dove: Sala del Lazzaretto, presso il Complesso Monumentale di Santa Maria della Pace (ex Ospedale della Pace), Via Tribunali 227, Napoli

Quando:        Mercoledì, 29 Aprile, 2015, ore 19:30

La proiezione, organizzata dalla IV Municipalità del Comune di Napoli e dal Comune di Napoli Consulta Pari Opportunità, e curata dall’associazione AnimArtis Cultura, è l’evento di apertura della serata di gala che chiude la seconda edizione di MARZO DONNA, NON SOLO A MARZO, una serie di eventi e iniziative ideate per celebrare la donna e l’universo femminile in tutti i suoi aspetti.

Apertura ore 18:00. Saluti introduttivi ore 19:00. Intervento del regista e introduzione del film Ore 19:15.
NEVER EVER AFTER verrà proiettato alle ore 19:30. Durata 15 minuti.

La proiezione, consentirà di vedere sul grande schermo, per la prima volta a Napoli, NEVER EVER AFTER, noto cortometraggio di Mariano Baino, rinomato regista partenopeo trasferitosi giovanissimo all’estero e attualmente residente a New York, grazie alla Green Card concessagli dal governo USA per i suoi “eccezionali meriti artistici” (procedura molto rara).

Per l’occasione, Mariano Baino intende integrare la proiezione con un’istallazione artistica dal titolo VULTUS VELI che il regista ha ideato in onore della Bella ‘Mbriana, spirito benevolo della casa nel folklore Napoletano e, quest’anno, simbolo dell’evento “Marzo Donna 2015, non solo a marzo”.

Inoltre, nella stessa serata verranno messi in mostra alcuni bozzetti preparatori disegnati da Baino per NEVER EVER AFTER, consentendo al pubblico di seguire il percorso artistico e tecnico del film dal concetto allo schermo.

“Dopo lo spettacolare successo della mostra IMAGO IGNIS,” dichiara con entusiasmo il dottor Armando Coppola, presidente della IV Municipalità del Comune di Napoli,“abbiamo invitato Mariano Baino a proiettare una delle sue opere cinematografiche in apertura della serata di gala per ‘Marzo Donna, non solo a marzo’ per dare la possibilità ai Napoletani di vedere sul grande schermo uno dei lavori di questo regista visionario che è riuscito a ritagliarsi uno spazio di rilevanza nel panorama internazionale, facendo onore a Napoli intorno al mondo.”

NEVER EVER AFTER ha riscontrato un grande successo di critica e di pubblico, ed è stato descritto come “visivamente impressionante” dalla rivista Fangoria, vera bibbia Americana del cinema di genere, “incredibilmente memorabile” da DVD Verdict e “insolito e stilizzato all’estremo” dalla rivista online Mondo Digital. Nel 2014, NEVER EVER AFTER è stato pubblicato in DVD in Francia, ed incluso nell’edizione speciale del film a episodi THE TRINITY OF DARKNESS, sempre di Mariano Baino.

l’Architetto Loredana Baino, presidente dell’associazione culturale AnimArtis Cultura, che ha curato la proiezione, ha lavorato in collaborazione con The Ecstasy of Film, la casa di distribuzione del film in Francia, per far sì che NEVER EVER AFTER potesse essere visto dal vivo anche a Napoli. “Questa proiezione si integra perfettamente nella missione artistica e di promozione culturale di AnimArtis Cultura, nonché in un progetto di rivalutazione di Napoli come luogo ricco di risorse e tesori e culla di grandi artisti che poi ci fanno onore intorno al mondo.” Spiega l’Architetto Baino.

La magnifica Sala del Lazzaretto, con il suo passato da ospedale che ospitava pazienti appestati e malati in pena, è una sede ideale per ospitare la proiezione di questo cortometraggio inquietante che ci mostra un ospedale da incubo e un’operazione il cui esito nessuno di noi potrebbe mai desiderare.

Mariano Baino si dichiara estasiato di poter ritornare a mostrare i suoi lavori nella spettacolare Sala Del Lazzaretto, che aveva scoperto grazie alla segnalazione di Maurizio Gemma, infaticabile direttore della Film Commission Regione Campania, nel corso dei sopralluoghi per il suo prossimo film, un dramma mystery psicologico intitolato ASTRID’S SAINTS, scritto a quattro mani con l’attrice Coralina Cataldi-Tassoni, protagonista del film che Mariano intende girare a Napoli.

“Sono onoratissimo di essere stato invitato a fare parte di questa serata di gala che celebra le donne e l’universo femminile in tutti i suoi aspetti.” Dichiara il regista Mariano Baino, “I miei film hanno sempre privilegiato i personaggi femminili e le protagoniste delle mie opere sono quasi sempre donne. Inoltre, a parte le tre bravissime attrici che componevano tutto il cast, la troupe con cui ho lavorato su Never Ever After era quasi esclusivamente composta da donne e il film è raccontato tutto al femminile.”

IL REGISTA: MARIANO BAINO

Acclamato dal quotidiano Inglese THE DAILY STAR come “Un individuo con un’ immaginazione pura e selvaggia che farebbe invidia a Bram Stoker”, Mariano Baino è un pluripremiato regista e sceneggiatore, vincitore del “Prix Du Public” al FantAsia Film Festival di Montreal e del “Premio Vincent Price per il contributo straordinario al cinema del fantastico” al FantaFestival di Roma, per citarne solo alcuni. Il suo film Dark Waters è stato definito un “capolavoro del cinema d’autore di genere” dalla prestigiosa rivista Americana FilmMaker Magazine. In Italia, La Repubblica ha dichiarato: “La critica specializzata ha accostato Baino, oltre che ai maestri dell’horror, anche a Ingmar Bergman per la cupezza delle ambientazioni, l’enigmaticità dei personaggi e lo spessore della riflessione religiosa”

Mariano Baino, che ha vissuto gli anni dell’adolescenza a Napoli, ha ricevuto la Green Card dal governo Usa per i suoi “eccezionali meriti artistici” (procedura molto rara). Il suo lungometraggio “Dark Waters”, girato in Ucraina tra mille vicissitudini, è stato premiato in diversi festival internazionali e proiettato recentemente anche al Lincoln Center di New York. “Dark Waters” è stato pubblicato in tutto il mondo in versione dvd e cofanetto, ed è “un autentico oggetto di venerazione per gli appassionati dell’horror.” (La Repubblica)

Go to TOP