Venerdì 27 luglio, alle 21,00, inizia la programmazione itinerante del Festival lungo le suggestive frazioni di Positano. Infatti la piazzetta della Bellina, nel borgo di Liparlati, sarà il palcoscenico di Carmine Borrino che porterà in scena Totò Crooner – un Otello principe di Bisanzio, in cui  il cantante attore interpreterà in chiave swing le canzoni del repertorio del principe de Curtis, arrangiate dal maestro Mariano Bellopede.

“Antonio de Curtis, geloso come un Otello. Il copione shakespeariano preso a pre-testo per “drammatizzare” quella passione fatale che il giovane Totò ebbe agli inizi della sua carriera con la sciantosa Liliana Castagnola: la morbosa gelosia, le malelingue, le incomprensioni, la violenza di genere, la tragica morte di una donna.  Un racconto in prima persona, in forma di crooner, cantato e suonato dal vivo, in un quasi studio radiofonico, per una drammaturgia che mischia, fonde, confonde e sovrappone la grandissima poesia del bardo con i guizzi e i lazzi da teatro dell’assurdo dello “sconfinato” repertorio di Totò”, scrive Carmine Borrino.