16 maggio, Napoli, Telefono amico

50 anni e non sentirli… questa battuta si sente spesso e rimarca il concetto che ciò che conta non sono gli anni che effettivamente passano ma come si affrontano e come ci si sente.
In realtà credo che questi anni siano stati talmente intensi e importanti che si sentano tutti, ed è un bene!
E’ un grande traguardo e anche se non è stato facile siamo orgogliosi di averlo raggiunto e di esserci stati nel senso più profondo del termine.
Dal 1965 ad oggi sono cambiate tante cose, la società, le persone e il loro modo di vivere, i volontari e in conseguenza anche il servizio.
Telefono Amico Napoli nasce, infatti, come servizio di prevenzione al suicidio ma nel tempo ha cercato di andare incontro alle tante esigenze di coloro che chiamavano accogliendo il bisogno di dialogo, confronto, sostegno in momenti di solitudine, di crisi, di difficoltà.
Ciò che è costante – e che riteniamo fondamentale – è offrire ascolto attivo, empatico, congruente e non giudicante, nel totale anonimato, in modo che attraverso una buona relazione d’aiuto le persone possano trovare la propria strada per affrontare, gestire e nel migliore dei casi , superare l’emergenza emotiva che le ha spinte a contattarci.
Tantissimi volontari in questi anni hanno permesso all’associazione di portare avanti la sua mission ed è grazie a loro se siamo riusciti a svolgere circa 200.000 ore di servizio e di effettuare più di 250.000 interventi.
L’obiettivo è ora quello di proseguire, di crescere, di intercettare i differenti bisogni anche attraverso altri canali di comunicazione per andare sempre più incontro alle esigenze di chiunque si trovi a vivere un disagio emotivo.

Vi aspettiamo sabato 16 maggio 2015 ore 9:30 presso la sala accoglienza di Palazzo Reale per festeggiare questo traguardo e per riflettere e confrontarci su temi quali l’ascolto e la relazione d’aiuto.

Interverranno:
Rosanna Teotino – presidente Telefono Amico Napoli
Dario Briccola – presidente Telefono Amico Italia onlus
Monica Petra – delegato nazionale I.F.O.T.E.S.
Annalisa Cocozza – psicologa psicoterapeuta
Stanislao Montagna – responsabile comunicazione

Moderatore Samuele Ciambriello

Durante l’evento saranno premiati i vincitori del concorso “Dialoghi vitali” a cura di Flegrea PHOTO

Go to TOP