Il decreto sull’abolizione della seconda rata Imu slitta in Consiglio dei ministri di oggi e dovrebbe approdare al Cdm di martedì. Da quanto si apprende i motivi dello slittamento sono due: prima di tutto il governo è ancora alla ricerca di coperture. Inoltre il decreto deve andare, si apprende, di pari passo con quello sulla rivalutazione delle quote di Bankitalia che però slitta perchè deve attendere il via libera dalla Bce. Mancherebbero ancora all’appello circa 400 milioni per coprire l’Imu sugli immobili industriali.

Go to TOP