Violenza sulle donne, de Magistris: il Comune parte civile nei processi penali

“La Confcommercio istituirà a Napoli presso la propria sede un centro di ascolto contro la violenza sulle donne: la nostra vuole essere un’associazione di riferimento non solo per il terziario, ma per le tante problematiche che colpiscono il Paese e di conseguenza la nostra città”. Lo ha detto Pietro Russo, presidente di Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Napoli, nel corso del forum “Mai più violenza infinita – RiEduchiamo la cultura”.
Al convegno è intervenuto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris: “Il Comune ha da tempo deciso di costituirsi parte civile in tutti i procedimenti penali che riguardano la violenza sulle donne. Inoltre – ha ribadito il primo cittadino – siamo al lavoro per costituire nelle 10 Municipalità dei punti di ascolto antiviolenza per tendere una mano a persone spesso in difficoltà nel denunciare la violenza fisica e morale”.
“Il nostro progetto – ha spiegato lVirginia Ciaravolo, psicoterapeuta-criminologa  – è dedicato alle prime classi delle scuole superiori ed è finalizzato a combattere quegli stereotipi legati alla violenza di genere. Riteniamo che il femminicidio e lo stalking siano fenomeni culturali e sociali, e quindi ci sembra importante partire proprio dalle scuole”.
Secondo Rosa Praticò, presidente di Confcommercio Volla, “l’associazione è sempre sensibile in merito a questa importante tematica. Anche aiutare le donne nell’inserimento al lavoro può portare certezze e indipendenza”.
Il forum è stato introdotto dall’indirizzo di saluto di Francesca Beneduce, presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione Campania. Il giornalista Mauro Valentini ha aperto la giornata di lavori con la testimonianza di Michele Rea, fratello di Melania.
Le sessioni di lavoro sono state moderate da Valentina Grassi, ricercatrice in Sociologia presso l’Università Parthenope di Napoli. Sono intervenuti il magistrato Giuseppe Pavich, lo psichiatra Alessandro Meluzzi; Cesare Romano, garante per l’infanzia e l’adolescenza della Campania; il generale Luciano Garofano, biologo forense ed ex comandante del Ris dei carabinieri di parma. E ancora, Antonio del Monaco, psicologo e psicoterapeuta; Maria Gaia Pensieri, sociologa e criminologa; Paola Caruso, presidente del comitato Pari Opportunità del Tribunale di Nola. In conclusione, Mauro Valentini ha presentato il libro “I labirinti del male”, di Luciano Garofano e Rossella Diaz.

What Next?

Recent Articles