01182018Headline:

Solo un pari a Cagliari, il Napoli fallisce l’operazione aggancio

Un pareggio “guerreggiato” fra due squadre molto vitali. Il Napoli ha cominciato un po’ sotto tono, subendo il gol sardo di Nene’ su un marchiano errore di Maggio. Lo svantaggio ha svegliato la squadra di Benitez, che ha acciuffato il pareggio su rigore con Higuain. Poi gli azzurri hanno preso in mano la partita, rischiando qualche volta sulle ripartenze dei sardi: Naiggolan, Cossu e Conti hanno tenuto bene il campo fra i sardi. Insigne, Higuain e Callejon hanno portato avanti il gioco dei partenopei, mentre Albiol e Maggio hanno commesso alcuni errori in difesa, come Avelar fra i rossoblu. Dopo aver segnato il gol, Nene’ si e’ infortunato, mentre Reina ha lasciato il campo in finale di primo tempo. Nella fase iniziale, il CAGLIARI ha giocato bene fronteggiando efficacemente il dotato avversario. Ma il Napoli ha recriminato per l’annullamento di un gol di Callejon; un fuori gioco difficile da rilevare. Il pareggio e’ apparso tuttavia legittimo. Il CAGLIARI ha quindi concluso con un buon risultato il 2013, mentre il Napoli ha fatto un mezzo passo falso perche’ il secondo posto potrebbe allontanarsi e la Fiorentina avvicinarsi pericolosamente. I sardi, in serie positiva da sei partite si stanno attestando stabilmente in una zona tranquilla della classifica. Lopez, privo dello squalificato Rossettini, lo ha sostituito con l’esordiente stagionale Del Fabro in difesa; a centrocampo e’ rientrato Conti, mentre Cossu si e’ installato dall’inizio dietro Nene’ (poi Pinilla) e Sau. Benitez ha rimesso Reina fra i pali, ha schierato dall’inizio ha coppia di esterni Maggio-Reveillere. A centrocampo la coppia Behrami-Dzemaili. Davanti in campo Pandev, nel finale Mertens al posto di Insigne.
In uno stadio mezzo vuoto (possibile che non si riesca risolvere il problema di questo stadio disastrato ?), il Cagliari ha cominciato meglio la partita. Un gol di Nene’ annullato per un offside millimetrico ha messo in ambasce la squadra di Benitez: i rossoblu non sono apparsi molto arrendevoli. Nene’ (ammonito ed era diffidato) saltera’ il Chievo. I sardi hanno messo in difficolta’ il Napoli. Al 9′ un errore di Maggio ha regalato ad Astori una palla sulla sinistra: il cross dal fondo rasoterra del difensore e’ stato raccolto da Nene’ che ha insaccato rasoterra. Male l’inizio dei partenopei, che dopo essere andato sotto si sono scossi. L’autore del gol si e’ infortunato ed e’ stato sostituito da Pinilla. La reazione del Napoli: Callejon da destra per Higuain, tiro maldestro, parato. Ma Nainggolan ha avuto sul sinistro la palla del raddoppio, Reina gliel’ha parata. Al 18′ Insigne ha messo da sinistra al centro per Pandev, preso per il collo da Astori: rigore netto, realizzato da Higuain con tiro forte e centrale. La partita e’ cambiata. I partenopei hanno attaccato intensamente. Qualche azione di alleggerimento dei sardi, ma azzurri continuamente in avanti. In chiusura di primo tempo Reina ha accusato un problema muscolare alla coscia destra ed e’ entrato Rafael. Lopez dopo l’intervallo ha sostituito Avelar con Ekdal, mentre Dessena e’ retrocesso in difesa. Il Napoli ha cercato il gol del vantaggio, ma il Cagliari ha saputo arginarne l’azione. Gli azzurri hanno tuttavia faticato ad arrivare al tiro. Benitez, visto che il suo attacco non riusciva a far breccia, ha sostituito Insigne con Mertens, poi ha inserito Zapata al posto di Pandev. Al 28′ un gol di destro al volo di Callejon da fuori area e’ stato annullato per intervento dell’assistente che ha segnalato un offside molto difficile da rilevare. Con un colpo di testa di Pinilla (a lato) e diagonale di Mertens (fuori), si e’ conclusa una partita molto combattuta.

What Next?

Recent Articles