01222018Headline:

Scoppia il caso Maradona, tutti contro Diego per il gesto dell’ombrello: "Farò causa a Equitalia"



 Scoppia il caso Maradona dopo il gesto dell’ombrello fatto a Equitalia nell’intervista di ieri sera a ‘Che tempo che fa’. Strali sul pibe da esponenti del governo e strali sul conduttore Fabio Fazio per avere consentito quello che Renato Brunetta definisce “l’indecente episodio”. Duro il vice ministro dell’Economia, Stefano Fassina: un “gesto da miserabile – osserva – che credo vada perseguito con grande determinazione”. “Stiamo parlando di quasi 40 milioni di euro”, questa la somma rivendicata dal fisco italiano. “Maradona – ha aggiunto – farebbe bene a imparare a rispettare le leggi”. Si difende, ripartendo per Dubai, Diego Armando Maradona attraverso il suo legale: “Quel gesto – ha detto – non voleva essere offensivo ma solo satirico, in risposta all’ennesimo agguato tentato la settimana scorsa davanti a mia figlia, senza che mi fosse mostrata neanche l’autorizzazione del giudice”.


E argomenta nei confronti del vice ministro: “Fassina, che io non conosco e non so cosa abbia fatto per la gente, farebbe bene a considerare miserabili tutti quelli che perseguitano gli innocenti invece di fare emergere la giustizia e la verita’. Se Fassina ha il coraggio, ascolti, com’e’ suo dovere, il mio avvocato il quale gli potra’ spiegare e illustrare la controversia di cui lui parla senza neanche conoscere le carte, senza mai chiedersi come si possano pretendere da un contribuente 40 milioni di euro per spese, interessi e more”. Fassina, ha quindi sottolineato l’ex fuoriclasse del Napoli, “non si e’ mai interessato alla mia questione, come nessun altro esponente del governo italiano. Invece il mondo intero ormai ha capito che non sono mai stato un evasore, e che la presunta violazione fiscale originaria presupposto della richiesta di Equitalia non esiste: dovrebbe chiedermi scusa”. Fabio Fazio ha replicato alle critiche nei suoi confronti questo pomeriggio: il gesto dell’ombrello “certamente si poteva evitare”.


“Durante la puntata di domenica – afferma Fazio – ho ritenuto doveroso porre la questione ‘Maradona-Fisco’ che in questi giorni non era ancora stata affrontata. Trovo positivo il fatto che Maradona non si sia sottratto alla domanda e che anzi abbia dichiarato, non solo di non volere sfuggire, ma di volere andare finalmente in fondo alla vicenda; intenzione ribadita persino dopo il gesto dell’ombrello che certamente si poteva evitare”. Si registra anche una presa di posizione dalla destinataria del triviale apprezzamento. Equitalia, ancorche’ in maniera del tutto officiosa, giudica “assurdo che si possa consentire a Maradona di fare il gesto dell’ombrello su una tv pubblica pagata da tutti quei contribuenti che non evadono il fisco e pagano il canone Rai”.


Venerdi’ scorso al campione e’ stato notificato l’avviso di mora e Equitalia “sta facendo tutto il possibile per verificare se presso terzi ci sono dei crediti che si possono pignorare visto anche che Maradona e’ in Italia per sponsorizzare una collana di Dvd promossa dalla Gazzetta dello Sport e Rai-Eri”. Brunetta tuttavia punta il dito su Fazio e ha depositato un’interrogazione al presidente della Vigilanza Rai. “Piu’ grave del comportamento dell’ex calciatore – dice il capogruppo Pdl alla Camera – appare quello di chi gli ha approntato il palcoscenico”.

Immediata la replica di Maradona che non solo difende la sua posizione ma annuncia anche che farà causa al Fisco italiano. La telenovela continua.

What Next?

Recent Articles