01182018Headline:

Sacco nero nel centro di Napoli: dentro dieci animali morti

Sacco nero nel centro di Napoli:all'interno più di dieci animali senza vita
Si sono risvegliati con una brutta sorpresa i residenti via De Gasperi, all’ altezza del civico 33, quando alle prime luci dell’alba è stato trovato un grande sacco della spazzatura grondante di sangue. Nel sacco c’erano corpi senza vita di animali. Sul posto è subito intervenuta la Polizia ambientale, branca della municipale, con il capitano Antonio Galderisi e il maresciallo Antonio Puzone. I due hanno immediatamente chiamato l’ Asìa e l’Asl veterinaria per svolgere i ed effettuare l’ autopsia degli animali. Nel sacco c’erano un cane, 8 galline, 3 papere ed un’ anatra. Dai primi rilievi fatti, i poliziotti hanno cercato trovare il microchip al cane, ma ne era sprovvisto. “Al momento ci sono solo ipotesi – ha spiegato il maresciallo Puzone – la mia impressione è che il cane abbia assalito e sgozzato i polli, l’anatra e le papere e che poi sia stato ucciso dallo stesso padrone. Capitano queste cose. Può darsi che un contadino, uscendo presto per andare ai mercati, ha abbandonato il sacco dove gli è capitato”. Diversa invece è l’ipotesi di Francesco Emilio Borrelli, leader degli ecorottamatori Verdi:”Io mi chiedo che senso abbia abbandonare così un sacco della spazzatura su una strada tanto affollata – ha raccontato Borrelli – la scena che si è presentata davanti ai nostri occhi è stata comunque scioccante. Parliamo di animali considerati come rifiuti e messi in un sacchetto della spazzatura”. Gli animali saranno sottoposti all’autopsia, per capire la causa della morte. Le indagini sono ancora in corso, i poliziotti infatti potrebbero richiedere la visione delle telecamere per dare un volto alla persona che ha abbandonato il sacco nero.

What Next?

Recent Articles