Primo Maggio, la festa del lavoro è a Pozzallo

 

image

DI LAURA BERCIOUX  

  I Sindacati Cgil Cisl Uil scelgono la Sicilia per il 1 maggio, la manifestazione si terrà a Pozzallo in provincia di Ragusa. La Camusso ha motivato questa scelta dicendo che “abbiamo valutato che era necessario salvaguardare l’dea che c’è della manifestazione, il tema dalla pace, dell’ immigrazione, il senso che il mediterraneo non possa diventare un cimitero”. Anche Annamaria Furlan per la Cisl lo annuncia su Tw
itter “Il I Maggio saremo insieme a Cgil e Uil a Pozzallo in provincia di Ragusa in uno dei porti simbolo degli sbarchi in Sicilia. La cittadina siciliana è orgogliosa di ospitare la manifestazione e Giovanna Avola, segretario provinciale della Cgil dice “La scelta delle segreterie nazionali onora il territorio e il mondo del lavoro della provincia di Ragusa. I temi scelti per la manifestazione come quelli dalla pace, dell’immigrazione e per quanto si è consumato nel Mediterraneo negli ultimi mesi ci spinge a tenere il raduno nel comune di Pozzallo, da tempo impegnato su questi fronti”. Saranno 73 i pullman che partiranno da tutta la Sicilia per arrivare a Pozzallo,24 arriveranno dalla provincia di Ragusa, tra musica, e i comizi dei tre segretari, la manifestazione è stata approvata all’unanimità dal Parlamentino della Cgil provinciale alla presenza del segretario Saverio Piccione e insieme hanno deciso di tenere nella città di Pozzallo, simbolo dell’immigrazione e delle sofferenze di chi lascia il paese di origine in cerca di una vita uovo, di un lavoro e di una libertà perduta. Si prevede che arrivino 4.500 persone da tutta la Sicilia. Il palco del 1 Maggio è stato montato in Piazza Rimembranza e lì i tre segretari Camusso, Barbagallo e Furlan faranno i comizi con alcune testimonianze sull’immigrazione.

 

What Next?

Recent Articles