Il Presepe degli chef di Maurizio Cortese si arricchisce di nuovi pastori

Francesco Sposito, nuovo bistellato della Campania di Taverna Estia con Peppe Guida, anima dell’Osteria Nonna Rosa di Vico Equense; Carlo Cracco, in punizione per aver pubblicizzato patatine in busta; Beppe Palmieri, sommelier dell’Osteria Francescana di Modena, portavoce della valorizzazione dell’intera categoria con accanto Frank Rizzuti, prematuramente scomparso dalle scene e in alto, il grande Luigi Veronelli. Non è l’ennesima graduatoria gastronomica ma l’aggiornamento annuale del presepe degli chef di Maurizio Cortese,  l’idea stravagante che ha già riscosso successo in occasione del lancio di CORTESEWAY, il portale di viaggi e consulenze su misura nel food&wine creato dal food writer e gastronomo napoletano. Dai veterani dell’alta cucina ai volti nuovi consacrati dalla critica e dalla Tv, il Presepe degli chef  fotografa la situazione della ristorazione italiana con un pizzico di ironia.

La mano inconfondibile è ancora una volta quella dell’artigiano Marco Ferrigno erede di una famiglia che, dal 1836, firma piccole opere d’arte in terracotta nella celebre strada dei presepi, via San Gregorio Armeno. La cura dei dettagli, la verve nel dipingere alcuni personaggi, l’ironia e la somiglianza di certe espressioni, fanno del Presepe degli chef un piccolo capolavoro d’artigianato che vuol essere un work in progress: ogni anno infatti, come accade nelle migliori guide gastronomiche, il presepe sarà aggiornato con l’aggiunta o la fuoriuscita di qualche chef.

Le novità dell’edizione 2014:

Francesco Sposito: chef di Taverna Estia, 2 stelle Michelin sulla guida 2015;

Peppe Guida: chef di Osteria Nonna Rosa di Vico Equense;

Luigi Veronelli: Ricordato come una delle figure centrali nella valorizzazione e nella diffusione del patrimonio enogastronomico italiano.

Frank Rizzuti: cuoco lucano scomparso nel 2014 che negli anni si era battuto, con coraggio e amore per la sua terra , per far conoscere la Basilicata e la sua cucina nel mondo.

Beppe Palmieri: alter ego in sala di Massimo Bottura dell’Osteria Francescana

Sono parte stabile del presepe: Carlo Cracco,  Massimo Bottura, Heinz Beck, Niko Romito; Davide Scabin, Enrico Crippa, Gualtiero Marchesi, Alfonso ed Ernesto Iaccarino, Alfonso Caputo, Mauro Uliassi, Ciccio Sultano, Nadia Santini, Paolo Lopriore, Andrea Berton, Pier Giorgio Parini, Antonello Colonna, Gianfranco Vissani,  Massimiliano Alajmo, Fulvio Pierangelini, Antonino Cannavacciuolo, Angelina Ceriello. 

You might also like