01182018Headline:

Plank-On, allenamento in piazza e contributi a Scampia

Riscaldamento muscolare in piazza Plebiscito, poi corsa e camminata veloce sul lungomare per raggiungere Castel dell’Ovo. E lì, al via la prima stazione di allenamento di Plank-on! Believe in Your Core Training™ che, con il suo format innovativo, è riuscito anche questo fine settimana ad entusiasmare i suoi partecipanti portandoli alla scoperta non solo delle proprie capacità, ma anche dell’arte locale.

Giovani e meno giovani, uomini e donne hanno sfidato sabato mattina le proprie abilità, hanno sfidato se stessi, immersi in un paesaggio unico: le testimonianze storiche e artistiche di Napoli.
Perché anche questa volta Plank-on ha saputo coniugare l’allenamento fisico con la scoperta delle bellezze artistiche del luogo. E per farlo, ha affiancato ai tre master trainer una guida turistica che ha seguito tutti i partecipanti nei sette chilometri di percorso e allenamento ad intensità intervallata.
Così, tra una sessione di esercizi e l’altra, i partecipanti al nuovo appuntamento partenopeo hanno potuto conoscere o approfondire la storia racchiusa in alcune bellezze made in Italy come piazza Plebiscito, i Quartieri Spagnoli, il Maschio Angioino e la Galleria Umberto I. E poi tappa al borgo Marinaro, per scoprire la storia di Castel dell’Ovo. 
Oltre alle tappe previste e in cui la guida turistica, Susy, si è soffermata per un viaggio indietro nel tempo con i suoi atleti – appassionati d’arte, il percorso di sette chilometri ha anche raggiunto alcune belle vie napoletane come Via Chiaia e via Toledo.
Volti sorridenti, stanchi ma soddisfatti alla fine del lungo percorso che ha portato i partecipanti ad affrontare le tre particolari stazioni di allenamento, Urban Fapty Band, Body Wake e 3KampE alla fine, sessione di defaticamento. 
 
Non è mancato, durante questa tappa, l’impegno sociale di Plank-on, che ha devoluto parte degli incassi all’associazione Made In Scampia. 
E di certo in una città come Napoli non poteva mancare un momento dedicato alla buona cucina: dopo un ottimo caffè sorseggiato nello storico Gran Caffè Gambrinus e che ha dato il via alla giornata, anche la degustazione di prelibate crocché accompagnate da un ottimo vino bianco della Trattoria Nennella. Così tra allenamento all’aperto, lezioni sulla storia dell’arte e degustazioni, i partecipanti al nuovo appuntamento di Plank – on hanno di certo potuto godere dei volti autentici di Napoli.

Prossima tappa nel capoluogo campano il 6 luglio, mentre Plank – on attende tutti gli amanti dello sport e dell’arte e Roma, il 29 aprile, per un nuovo viaggio tra sport e cultura. Anche nella capitale italiana, infatti, l’allenamento si svolgerà tra i monumenti più belli e significativi dell’antica Roma.

What Next?

Recent Articles