Piano antiracket della Regione Campania

La Regione Campania investe ulteriori somme per realizzare i servizi di prevenzione di usura ed estorsione sul territorio. Con l’ultimo bando, pari a 1 milione e 200 mila euro, sono finanziati 29 progetti sui 35 ritenuti ammissibili dei 51 presentati dai Comuni. Gli enti locali si avvarranno, per la realizzazione dei servizi di prevenzione, delle associazioni e fondazioni antiracket e antiusura regolarmente accreditate presso le Prefetture, che metteranno a disposizione proprie figure professionali specialistiche, dotate di consolidate esperienze nel settore. In particolare, verranno attivati degli appositi Sportelli per l’ascolto e la successiva presa in carico della vittima con l’accompagnamento dalla fase della denuncia all’attivazione del servizio di aiuto, e realizzate iniziative di sensibilizzazione nelle scuole e di educazione all’uso responsabile del denaro. I progetti avranno una durata di quindici mesi, prorogabili in presenza di particolari circostanze. Il commissario antiracket e antiusura della Regione Campania Franco Malvano ed il Coordinamento hanno incontrato in queste settimane le amministrazioni comunali e le associazioni (tra cui Fai, Alilacco, Sos Impresa, Porte Aperte, Rete Legalita’, Fondazione Paulus, Fondazione NashaK, Finetica) per accompagnare i Comuni nell’avvio degli Sportelli.

What Next?

Recent Articles