12182017Headline:

In pensione più tardi: dal 2019 quasi a 67 anni

Andremo in pensione sempre più tardi. Di fatto dal 2019 l’età pensionabile potrebbe arrivare a 66 anni e 11 mesi o addirittura a 67. L’indicatore riguarda le aspettative di vita che, secondo le ultime rilevazioni dell’Istat, proprio nel 2019 dovrebbe portare ad un allungamento di 4 mesi nei requisiti per lasciare il lavoro. E il trend degli ultimi anni è sempre in crescita.
Come riporta ilMessaggero nel 2013 c’è stato uno balzo in avanti di tre mesi. Poi un ulteriore adeguamento con altri quattro mesi nel 2016. Nel 2015 però è stato registrato un calo delle aspettative di vita. Questo aveva portato la Ragioneria dello Stato a valutare l’ipotesi di avere un adeguamento nullo nel 2019. Ma l’incremento proprio sull’aspettativa registrato ne dati di marzo 2016 ha spostato nuovamente l’equilibrio in avanti con un possibile aumento dell’età pensionabile di altri 4 mesi. Le proiezioni esatte sul 2019 di fatto arriveranno alla fine di questo anno. In teoria potrebbe esserci un passo in avanti di 5 mesi, ovvero rispettando le tabelle demografiche. Ma nella più rosea delle ipotesi l’aumento stimato dovrebbe comunque ammontare ad almeno 4 mesi.

What Next?

Recent Articles