01182018Headline:

Orrore a Lecce, cane seviziato ed ucciso: raccolta di fondi per una taglia

“Raccolta di fondi per istituire una ‘taglia’” e poter cosi’ consegnare alle forze dell’ordine il o i responsabili dell’uccisione di un cane, un pastore tedesco, il cui corpo e’ stato trovato questo pomeriggio nelle campagne di Casalabate, con la coda spezzata e
imbavagliato: lo propone l’assessore alle Politiche ambientali del Comune di Lecce, Andrea Guido, che fa appello a tutte le
associazioni animaliste e a tutti i cittadini affinche’ vengano raccolte informazioni utili per individuare “il criminale”.
L’assessore Guido ha iniziato la raccolta di fondi, versando 150 euro.
“Esattamente 3 anni fa, sempre a Casalabate, successe un fatto analogo – ricorda Guido -. In quell’occasione i Carabinieri di Squinzano denunciarono l’autore del gesto per il reato di uccisione di animali. Oggi, nel 2017, dopo che la comunita’ leccese e dell’hinterland ha piu’ volte dimostrato in svariate occasioni di ripudiare ogni forma di violenza gratuita nei confronti degli animali, come rappresentante della citta’ capoluogo chiedo pubblicamente alle Forze dell’Ordine di utilizzare tutte le loro risorse a disposizione per individuare il colpevole e di procedere con l’arresto immediato non appena sara’ rintracciato. E alla Magistratura di comminare una pena esemplare”.
“Questo – scrive – e’ un dovere, un dovere nei confronti dei nostri figli e delle generazioni future affinche’ possano fare propri determinati presupposti del vivere civile e del rispetto per ogni forma di vita”.
L’assessore conclude invitando chi sa qualcosa a contattarlo su Facebook o attraverso gli uffici dell’assessorato in viale
Aldo Moro 30/3. “Si deve assolutamente fare in modo – conclude -che il colpevole non la passi liscia e che possa ricevere una
pena esemplare per il vile gesto”.

What Next?

Recent Articles