01182018Headline:

Napoli, parte il progetto Databenc-press per l’editoria digitale


Lunedì 16 dicembre, alle ore 15, presso l’Aula Pessina dell’Università di Napoli Federico II,  è in programma il convegno “Databenc-Press: la divulgazione digitale dell’arte” organizzato da Databenc, Distretto ad Alta TecnologiA per i BENi Culturali, la Confapi Industria Campania, la Confapi Napoli e PIEMMEI Napoli per la Formazione, e sponsorizzato da CSP Thinking Evolution.

Al centro delle riflessioni ci sarà Databenc-Press: un progetto sulla nuova editoria sostenuta dalle tecnologie digitali dell’e-book e del book-on-demand, capace di garantire una riduzione dei costi e dei tempi di pubblicazione nonché la possibilità di diffondere al livello internazionale l’opera attraverso la rete.

All’evento saranno mostrate alcuni esempi di opere, che permetteranno di conoscere il progetto “Opere Parlanti Show – (OPS) ”, uno dei principali realizzati da Databenc, e volto a rivoluzionare la fruizione e la valorizzazione dell’intero patrimonio culturale.

OPS dà “voce” alle opere d’arte che comunicano informazioni su se stesse e interagiscono col visitatore attraverso smartphone e tablet. Le opere sono accompagnate da uno “smart cricket”, un sensore innovativo e mini-invasivo capace non solo di dare la parola alle opere, ma di trasformare un ambiente “statico” in un ambiente “dinamico”  e sopratutto smart. Il sensore è in grado di aprire uno scenario di tipo “social” per lo scambio di pareri, opinioni, gusti ed esperienze. Il modello di comunicazione si basa sull’impiego di wi-fi e bluetooth.

Durante il convegno sarà presentato il libro “Michele Tedesco, Taccuini”, una sorta di diario che spiega anche la nascita di alcune opere dell’artista lucano.

Interverrà il vicepresidente della Regione Campania con delega alla Ricerca Scientifica Guido Trombetti.

What Next?

Recent Articles