Napoli, Benitez concentrato per la sfida con la Samp: le voci di mercato ci distraggono

Massima concentrazione per la sfida dell’ora di pranzo con la Sampdoria, ma anche un occhio al mercato per rinforzare la squadra e provare ad attaccare il primo posto della classifica e l’Europa League. Rafa Benitez è come al solito calmo e sintetico.

MERCATO – “Regalo per la Befana? Ci stiamo lavorando”. Così l’allenatore del Napoli rilancia la promessa del presidente De Laurentiis che aveva annunciato la possibile conclusione del primo acquisto di mercato per domani. Il colpo potrebbe essere quello di Gonalons che Benitez non ha smentito. Il tecnico spagnolo ha però smentito alcuni dei nomi di stelle accostate al Napoli: “Leggo che avrei un accordo con Mata, David Luiz, Mascherano. Non è vero. Sono giocatori di primo livello che sono in squadre che aspirano a vincere i rispettivi campionati e la Champions, quindi perchè dovrebbero privarsene? Io non ho accordi con nessuno, il mercato lo fa il direttore sportivo Bigon con il suo staff e io lavoro con loro, con cui sono quasi sempre d’accordo, diciamo al 99%”. A sentire Benitez il Napoli non dovrebbe prendere un centrale di difesa: “Ho visto tanta Premier League in questo giorni – ha detto il tecnico – e non ho visto un centrale migliore di Albiol. Anche guardando a Fernandez e Britos è difficile trovare uno meglio di loro disponibile sul mercato, forse c’è ma costa trenta milioni e deve dimostrare qui a Napoli di essere migliore dei nostri”. Sul mercato Benitez ha anche sposato l’idea di Montella sull’eccessiva durata del calciomercato: “In effetti – ha detto – il mercato è troppo lungo sia in estate che in inverno e distrae i giocatori”.
NIENTE HAMSIK  – Le preoccupazioni immediate però si chiamano Sampdoria e infortuni. Marek Hamsik non è stato convocato per la partita contro i blucerchiati. Il centrocampista slovacco era tornato ad allenarsi in gruppo nei giorni scorsi e sembrava pronto al rientro. “Marek – spiega l’allenatore Rafa Benitez – sta bene, si sta allenando normalmente ma purtroppo dobbiamo essere ancora prudenti, perchè se dovesse prendere ancora una botta potrebbe avere un infortunio più grave. Quindi aspettiamo ancora per essere sicuri che non ci siano pericoli”. L’ultima apparizione dello slovacco in campo risale al 24 novembre scorso contro il Parma quando si infortunò al piede già malconcio. Oltre ad Hamsik, nella lista dei convocati di Benitez mancano anche gli altri infortunati Zuniga, Reina, Mesto, Behrami, oltre a Cannavaro che, riferisce il club, ha subito un infortunio muscolare.
GLI OBIETTIVI DEL 2014 – “I ragazzi sono tornati in due fasi, gli europei sono qui da un po’ e sono tornati al top, mentre i sudamericani hanno dovuto fare più ore di volo ed hanno avuto qualche difficoltà in più. Ma è tutto normale alla ripresa”, ha detto Benitez, facendo il punto sulle condizioni della squadra alla vigilia della partita contro la Sampdoria che dà  il via al 2014 calcistico per gli azzurri. Un 2014 in cui il Napoli “vuole continuare la strada che ha avviato nella prima parte della stagione. Abbiamo dimostrato di potercela giocare con squadre come Arsenal e Borussia Dortmund e dobbiamo migliorare ancora”. ”In questi mesi – ha aconcluso – abbiamo intrapreso un percorso nuovo sul quale continuare a lavorare e crescere”

What Next?

Recent Articles