01182018Headline:

Mesto operato al ginocchio, 4 mesi di stop. Benitez: il Napoli è anche riscatto sociale

Mesto operato al ginoccio

Giandomenico Mesto si e’ sottoposto ad intervento chirurigico per la ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. L’intervento, effettuato dal Professor Mariani a Villa Stuart, e’ durato circa un’ora ed e’ perfettamente riuscito. Per l’esterno azzurro, infortunatosi durante la partita con il Catania, i tempi di recupero sono previsti intorno ai 4 mesi.

Benitez suona la carica contro il Marsiglia

Il Napoli dei record si appresta ad affrontare la settimana piu’ importante della prima fase della stagione. In quattro giorni gli azzurri si giocano una larga fetta dell’immediato futuro in Champions League ed in campionato. Mercoledi’ sera al San Paolo arriva il Marsiglia per la prima gara di ritorno del girone del torneo continentale mentre domenica i partenopei andranno a far visita alla Juventus con la quale sono appaiati al secondo posto in classifica, a tre lunghezze dalla capolista Roma. E’ dunque un momento decisivo sui diversi fronti che impegnano la squadra. Fino ad ora il comportamento del Napoli e’ stato eccezionale. Con Benitez alla guida la squadra ha battuto tutti i suoi precedenti primati di risultati ad inizio stagione, dettaglio che riguarda anche lo stesso tecnico che ha migliorato quanto fatto in Inghilterra con il Liverpool ed in Spagna con il Valencia. Il tecnico azzurro e’ sempre piu’ coinvolto nel progetto-Napoli ed e’ sempre piu’ integrato nella citta’ nella quale ”il calcio e’ anche un fenomeno di riscatto sociale” – ha confidato oggi in un’intervista al quotidiano spagnolo ‘el Mundo’ – e che lo carica di ”responsabilita’ maggiori”. E l’amore di Benitez e’ ricambiato dai napoletani, come dimostra la copertina del periodico ‘Chiaia magazine’ nella quale campeggia una foto del tecnico madrileno vestito da San Gennaro, sotto alla quale in caratteri cubitali c’e’ scritto ‘San Rafe”, e un occhiello esplicito: ‘L’unica speranza per la citta’ di Napoli viene dalla Spagna’. ”Qui – ha detto Benitez nell’intervista – il calcio non e’ soltanto uno sport. Per questa gente e’ passione viscerale, e’ anche una rivendicazione sociale del Sud nei confronti del Nord”. A Napoli ”c’e’ sete di vittoria” ha rilevato ancora Benitez il quale ritiene che la societa’ abbia ”operato bene le sue scelte”. ”Albiol e’ il capo indiscusso della difesa” ha ancora detto al giornale spagnolo, esprimendo giudizi lusinghieri anche su Callejon (”ha uno dei migliori dribbling d’Europa”) e Higuain (”E’ un fuoriclasse che e’ stato facile prendere”). Insomma il Napoli vive un momento abbastanza felice anche se qualche nube si addensa comunque all’orizzonte. E’ il caso di Pepe Reina, portiere amatissimo dai tifosi, il quale potrebbe andare al Barcellona per cinque milioni di euro a fine stagione. Il portiere del Napoli, che lo ha avuto in prestito dal Liverpool – secondo quanto scrive oggi il quotidiano iberico ‘El Mundo Deportivo’ – sarebbe il prescelto dalla squadra catalana per la successione a Victor Valdes che ha gia’ annunciato di voler lasciate il Barca a giugno. Altra nota negativa viene dall’infermeria. Nell’infortunio occorsogli sabato sera, Giandomenico Mesto ha riportato la lesione al legamento crociato anteriore del ginocchio destro ed e’ stato operato a Roma, a Villa Stuart, dal prof. Mariani. Per rivederlo in campo bisognera’ aspettare la prossima primavera inoltrata

What Next?

Recent Articles