L’ira del Comune contro le compagnie di assicurazione: a Napoli le tariffe più alte d’Europa

“La città di Napoli registra le tariffe Rc Auto più alte d’Europa. E’ emersa una distorsione del mercato che produce tariffe sproporzionate, limitazione alla libertà di scelta del consumatore e meccanismi informativi poco trasparenti” – lo dichiara Enrico Panini, Assessore del Comune di Napoli al Lavoro e alle Attività Produttive con delega alla Tutela dei Consumatori in un dossier inviato al Commissario europeo per la Concorrenza, Joaquìn Almunia, chiedendo di essere audito per ogni eventuale chiarimento nel merito della questione e per avanzare proposte laddove venissero richieste dalla Commissione. “A causa del solo luogo di residenza – dichiara l’Assessore – gli abitanti della città di Napoli si vedono addirittura negata la possibilità di ottenere preventivi. Tali azioni risultano altamente discriminatorie nei confronti della città di Napoli. E’ lecito chiedersi perché per la sola circostanza di essere residenti in una regione del Sud Italia si è costretti a pagare un premio assicurativo maggiore del 50% rispetto a un cittadino che risiede in una regione del Nord Italia, che abbia le stesse caratteristiche di guida, anzianità di assicurazione ed incidenti stradali causati. I cittadini meritano non solo una risposta, ma anche una soluzione”.

What Next?

Recent Articles