12182017Headline:

La spesa nel Sud è più alta? Falso. Ecco i dati della Svimez

Ancora una volta va sfatato il mito secondo cui il Mezzogiorno sarebbe  inondato di risorse. In base ai dati 2012, scomponendo infatti la spesa in conto capitale tra  intervento ordinario e aggiuntivo, emerge che solo il 27,6% del totale nazionale della spesa ordinaria è attribuibile al Mezzogiorno, mentre la spesa aggiuntiva è ferma al 67,3% del totale, ben lontana dalla percentuale dell’85% stabilita dalla legge. In più, la distribuzione territoriale della spesa pubblica complessiva in conto capitale delle Amministrazioni Pubbliche mostra una quota del Mezzogiorno sul totale pari al 35,9% nel 2012, ben al di sotto del peso del Mezzogiorno in termini
di valore medio tra popolazione e superficie (38%).
Last but not least, la spesa pro capite del Sud sia corrente che in conto capitale è più bassa del  Centro-Nord. Escludendo la spesa degli enti previdenziali, la spesa pro capite al Sud nel 2011 è risultata pari al 92% del livello pro capite del Centro-Nord. Negli ultimi anni, dal 2007 al 2012, nelle regioni a statuto ordinario le spese correnti sono diminuite al Sud in media del 2,1%, nel Centro-Nord dell’1,2%.

What Next?

Recent Articles