01212018Headline:

La Torre Eiffel compie 128 anni

Il monumento a pagamento più visitato al mondo – e la struttura artificiale più alta del mondo prima della costruzione del Chrysler Building di New York nel 1930 – oggi compie gli anni. Il 31 marzo 1889, a Parigi, veniva inaugurata la Tour Eiffel. Alta 307 metri (poi divenuti 324 con l’antenna), composta di 16mila travi d’acciaio, 18.038 pezzi di ferro forgiato, 2 milioni e mezzo di bulloni, pesante 8000 tonnellate (poi divenute 11mila, ma incredibilmente la torre esercita una pressione di soli 4 kg per centimetro quadrato), venne costruita per fare da ingresso monumentale alla Esposizione Universale.

A presiedere la cerimonia, quel 31 marzo, c’era Alexandre Gustave Eiffel. Aveva allora 57 anni ma non gli mancò il fiato per salire i 1665 scalini fino alla sommità – gli ascensori non erano stati ancora completati – ed issare un enorme tricolore francese sul pennone, da fare sventolare in mezzo ad un gigantesco spettacolo pirotecnico. Noto costruttore di ponti, maestro di costruzioni metalliche e progettista cinque anni prima del supporto interno della Statua della Libertà, aveva sbaragliato altri 100 progettisti nel concorso bandito dal governo francese per un monumento (temporaneo) da erigere sul Champ-de-Mars in ricordo del centenario della Rivoluzione francese.

La visionaria opera, ancor oggi un capolavoro architettonico, ricevette tuttavia molto critiche, sia estetiche che progettuali (tanto che nel 1909 rischiò di essere demolita: ma a salvarla fu il suo utilizzo per le trasmissioni radio). Ma, imperturbabile, Eiffel portò a termine la sua opera in soli due anni. Durante i lavori, cui presero parte 300 operai, si ebbe una vittima (un installatore degli ascensori) che, per l’epoca e l’entità del progetto, era un numero molto basso.

What Next?

Recent Articles