La storia: due pesi e due misure, chi difende la legalità?

Luigi Radice

Via Argine, Napoli: ad un posto di blocco dei carabinieri mi precede questo veicolo con 4 persone a bordo, i militari femano me! Appena fermo faccio persente al carabiniere che il veicolo che mi precedeva era sprovvisto di targa, sportelli laterali, luci posteriori etc. I “tutori della legge” mi rispondono:” e che lo fermiamo a fare, tanro non possiamo fargli niente sono zingari”. Dopo aver controllato la mia carta di circolazione e il certificato di assicurazione della mia auto mi dicono:”signore lo sa che il suo stop posteriore è danneggiato?”. È vero ho appena urtato il muro del garage dove ho la macchina e devo farlo riparare, ma mi sa che mi hanno preso anche per il culo! Evviva l’Italia! Dove le persone perbene, che vanno a lavorare, pagano le tasse devono anche sentirsi presi per il culo!

What Next?

Recent Articles