La lettera di un genitore a Don Patriciello: la mia battaglia per salvare la mia bambina colpita da un linfoma


Un’altra lettera di un genitore:
“ Padre, la malattia di mia figlia e’ ricomparsa. Erano passati solo 2 anni , la battaglia questa volta e’ più tosta. Mi avevano detto che il linfoma di hodgkin una volta debellato non ricompariva , ma dimenticavo che le statistiche parlano di pazienti che vivono in terre sane e non contaminate come le nostre. Io continuo a ripetere che mia figlia, come altri bambini e adulti, sono VITTIME dei veleni presenti, e ancora oggi lei E’ L’UNICO A DENUNCIARE. Ma mi chiedo: lo Stato dove sta? Che Dio mi perdoni per il RANCORE che porto nei confronti dei presunti camorristi. Dico presunti perché un vero camorrista non ammazzava donne e bambini”.
Un amico

What Next?

Recent Articles